il tuo carrello

  1. Non ci sono prodotti nel carrello.

Absinthium Artemisia Extrò Shaving Cream 150gr

0 out of 5 based on 0 customer ratings

21,00

Disponibile

Condividi!

Descrizione prodotto

Absinthium Artemisia Extrò Shaving Cream è arricchita con olio di Jojoba ed estratto di Siegesbeckia Orientale. L’ingrediente usato per la prima volta in in una crema da barba è insolito, visto che questo prodotto viene usato nella medicina orientale per curare le ferite.

Cosa è l’assenzio? L’assenzio (più precisamente Assenzio maggiore) è una pianta scientificamente chiamata Artemisia Absinthium.

E’ un arbusto piuttosto comune nelle zone alpine, caratterizzato da un colore verde argentato e da un sapore estremamente amaro.

In italiano con il termine Assenzio, si fa riferimento anche all’Absinthe, una bevanda ottenuta distillando erbe officinali tra cui Artemisia Absinthium, Anice Verde, Finocchio, Melissa, Coriandolo ed issopo.

L’Absinthe conobbe una diffusione eccezionale nell’800, venne chiamato Absent, nei paesi di lingua spagnola Absinth, nei paesi di lingua tedesca Absinthe ma con differente pronuncia nei paesi anglosassoni ed appunto Assenzio in Italia.

L’Assenzio venne messo al bando in quasi tutto il mondo all’inizio del ‘900 e da quel momento ebbero inizio le leggende che parlano della Fata Verde come una droga pericolosa, dotata di strani poteri.

In realtà l’assenzio non ha nessun effetto stupefacente, ed i motivi che portarono al bando furono di tutt’ altra natura.

Absinthium Artemisia Extrò Shaving Cream è una crema da rasatura 100% Vegetale in ampia ciotola di vetro.

Interamente lavorato a mano

Brand

Extrò

Donato Ciniello lavora nel mondo della cosmesi da più di trent’anni. Ma da meno di un decennio ha scoperto la passione della rasatura tradizionale. Passione che in poco tempo è divenuta un’attività commerciale importante (EXTRO COSMESI) , con clienti provenienti da ogni parte del mondo. Il suo centro di gravità è Settimo Torinese, dove produce e vende prodotti come rasoi, creme, saponi e pennelli da barba, e dove ha addirittura creato il cosiddetto “muro dei mano libera”, dedicato a coloro che utilizzano i rasoi tradizionali.